chef Italo Bassi

Trent’anni ai vertici della ristorazione italiana e internazionale sono utopia per molti, non per tutti.

 

Ma l’impossibile è da sempre un obiettivo per lo chef Italo Bassi, romagnolo di nascita ma con il cuore diviso tra Firenze e Verona.

27 anni alla guida dell’Enoteca Pinchiorri di Firenze, istituzione e riferimento della cultura gastronomica italiana. Tre Stelle Michelin e una clientela disposta a volare da una parte all’altra del mondo semplicemente per poter gustare i suoi piatti.

In molti potrebbero sentirsi appagati dai risultati raggiunti, ma non chi cerca sempre di superare i limiti.

Italo Bassi lascia così Firenze per seguire le sue emozioni. Nasce così ConFusion: culla di sogni e progetti, l'alcova dorata in cui finalmente sarà possibile esprimere appieno la propria personalità.

Oggi Italo Bassi si divide tra Verona e Tuscania (VT), dove la prestigiosa Boscolo Etoile Academy lo ha fortemente voluto nel ruolo di Team Leader, per trasmettere ai propri studenti che i sogni e l’impossibile possono talvolta essere raggiunti.

 

Un riferimento della ristorazione Italiana e Internazionale